La termografia nelle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI)

imagen
Propongo di utilizzare la termografia nello studio e il monitoraggio delle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) e in particolare della malattia di Crohn.
Sebbene la termografia abbia già qualche applicazione in medicina (termografia mammaria), non mi è noto che sia mai stata utilizzata in gastroenterologia e in particolare nelle MICI. In Italia, in data odierna, non c'è nulla su questo argomento. Questa mancanza è sorprendente perché l'aumento della temperatura corporea locale secondaria alla vasodilatazione e alla conseguente iperemia nel sito infiammatorio, tipica delle malattie infiammatorie croniche intestinali, ben si presta ad un'analisi termografica.
Le potenzialità dell'analisi termografica sono enormi grazie al fatto che si tratta di una tecnica non invasiva, innocua per il paziente, ripetibile frequentemente e in ogni momento. Potrebbe trovare grande impiego non solo nella diagnosi e il follow-up delle MICI, ma anche come tecnica primaria per la diagnosi precoce della recidiva post-chirurgica nella malattia di Crohn. Senza considerare tutte le altre possibili applicazioni nello studio dell'addome e di altri distretti del corpo.

Keys: malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI), malattia di crohn, morbo di crohn, colite ulcerosa, rettocolite ulcerosa, termografia, inflammatory bowel diseases (IBD), crohn's disease, ulcerative colitis, infrared thermography, thermal imaging.

La termografia è una tecnica di analisi non distruttiva che si basa sull'acquisizione di immagini nell'infrarosso mediante una termocamera (telecamera termografica). La termocamera permette di rilevare le temperature dei corpi analizzati attraverso la misurazione dell'intensità di radiazione infrarossa emessa dal corpo in esame. Infatti tutti gli oggetti ad una temperatura superiore allo zero assoluto emettono radiazioni nel campo dell'infrarosso, e come è noto la correlazione tra irraggiamento e temperatura è fornita dalla Legge di Stefan-Boltzmann. Esistono due modalità di applicazione della termografia: la termografia per telerilevamento e la termografia a contatto. Oggi la termografia per telerilevamento trova impiego nell'ingegneria e in ambito militare, mentre la termografia a contatto si basa sull'utilizzo di rivelatori a cristalli liquidi e trova prevalentemente impiego in campo medicale ed in particolare nella diagnosi del tumore della mammella.
https://it.wikipedia.org/wiki/Termografia

Per info e contatti Gabriele Martufi:
http://gabrielemartufi.altervista.org


(Esempio di immagine termografica del corpo umano a cura del centro di diagnostica North Florida Thermography)

Comentarios

Para mantener la alta calidad de los contenidos, debes acceder para dejar un comentario
Las cookies nos ayudan a ofrecer nuestros servicios. Al utilizar nuestros servicios, aceptas el uso de cookies. Más información